La FCV (Ferrovia Casalecchio Vignola) disponeva del seguente materiale rotabile:

Panoramica generale rotabili FCV 

Tipologia Rotabile N° Servizio APT/ FCV N° Servizio ATC Costruttore Anno Costruzione Note
Locomotive a vapore 813.011 n.d. Henschel 1923  ex tranvia Bologna – Pieve di Cento-Malalbergo – usata come riserva
Elettromotrici M 1 ÷ 5 n.d. Piaggio 1938 Cedute nel 1969 alla LFI
Rimorchiate pilota R 11 ÷ 15 n.d. Piaggio 1938 Cedute nel 1969 alla LFI
Locomotive elettriche L 21 ÷ 22 L 901 ÷ 902 OMS 1938 nessuna
Locomotive elettriche L 31 ÷ 33 L 903 ÷ 905 SNOS 1929 Ex FS
Locomotive elettriche n.d. L 906 Breda 1932 Ex SEFTA
Locomotive Diesel L 23 L 911 ABL 1941 nessuna
Locomotive Diesel L 24 L 912 Deutz 1928 nessuna
Locomotive Diesel L 25 L 913 Marconi 1952 Ex ferrovia Mantova-Peschiera
Locomotive Diesel n.d. L 914 ABL 1954 Ex SAF
Locomotive Diesel n.d. L 915 Greco n.d. nessuna
Locomotive Diesel n.d. L 916 Krauss 1962 nessuna
Automotrici Diesel n.d. n.d. Fiat 1989 Aln 668 Ferrovia Suburbana Bologna – Vignola
Automotrici Diesel n.d. n.d. Fiat 1991 Aln 663 Ferrovia Suburbana Bologna – Vignola

La locomotiva a vapore N° 813.011 (Gr. 813) era una locotender che FCV ereditò dalla cessata tramvia Bologna -Malalbero, fu tenuta come macchina di riserva nel deposito di Casalecchio dal 1958 al 1970.

Venne utilizzata solamente una volta per il traino di un treno bestiame.

In precedenza prestò servizio presso:

  • Zuccherificio di Legnano 1923-1925
  • Zuccherificio di Badia Polesine 1925-1941
  • Tramvie Bologna Pieve di Cento-Malalbergo (Dal 1954 Azienda Provinciale Trasporti Bologna) 1941-1957
  • Ferrovia Casalecchio-Vignola 1957-1970

Nel 1977 venne recuperata ad uso museale. 

La locomotiva 813.011, già appartenuta alla tranvia Bologna – Pieve di Cento-Malalbergo oggi è conservata e restaurata a cura del Comitato Bolognese per la Storia delle Ferrovie e Tranvie.

 

SCHEDA TECNICA

 

IN FASE DI ALLESTIMENTO

La FCV (Ferrovia Casalecchio Vignola) disponeva di 4 locomotori diesel di seguito riportiamo una tabella riassuntiva

N° ServizioCostruttoreAnno CostruzionePotenza (kW/CV)VelocitàRodiggionote
L 911Badoni194140/55n.d.B1
L 912Deutz192895/13010 Km/hC2
L 913Off. Marconi1939120/16080 km/hB3
L 914Badoni195440/55n.d.B4
L 915Greco195795/13030 km/hB5
L 916Krauss Maffein.d.n.d.n.d.B-dh6
Note:

1) Tipo ABL “sogliola”, in origine con motore Fiat metano poi sostituito nel 1954 con motore Fiat diesel (ex  L23)

2) Tipo Deutz, modello non identificato (ex L24)

3) Tipo non identificato, in precedenza alla Mantova-Peschiera (ex D11, poi ex L25)

4) Tipo ABL “sogliola” (per tradotte da Vignola a confine)

5) Tipo Greco (verosimilmente simile a FS 225 serie 7000) 

6) Tipo Krauss Maffei ML225B poi passato a Suburbana FBV

La FCV (Ferrovia Casalecchio Vignola) disponeva di 6 locomotori elettrici di seguito riportiamo una tabella riassuntiva

Numerazioni di servizio L901 ÷ L902 L903 ÷ L905 L906
Anni di progettazione n.d. 1927 n.d.
Anni di costruzione 1938 1929 1931
Anni di esercizio n.d. 1929 – 1961 1932 – n.d. 
Q.ta prodotta n.d. 3 4
Costruttore Stanga – TIBB SNOS (off. Savigliano) Breda
Lunghezza n.d. 11.150 mm 12.250 mm
Larghezza n.d. 2.920 mm 3.000 mm
Altezza n.d. 3.555 mm 3.650 mm
Interperno n.d. 5.600 mm  5.750 mm
Passo dei carrelli n.d. 2.400 mm 2.300 mm
Massa in servizio n.d. 41,7 t 40 t
Massa a vuoto n.d. n.d. n.d.
Rodiggio Bo’ Bo’ Bo’ Bo’ Bo’ Bo’
Diametro ruote motrici n.d. 1.100 mm n.d.
Rapporto di trasmissione n.d. 29/103 70/17
Potenza oraria n.d. 560 kW 440 kW
Sforzo all avviamento n.d. 58,8 kN n.d.
Velocità massima omologata 60 Km/h 50 Km/h 50 Km/h
Alimentazione 3.000 Volt CC 3.000 Volt CC 3.000 Volt CC

Note: 

L906 ex 52 SEFTA, acquistato dalla FCV nel 1972

Numerazione di servizio M1  ÷  5 (motrici) – R11 ÷ 15 (rimorchiate)
Anni di costruzione 1938
Anni di esercizio 1938-1983
Quantità prodotta 5
Costruttore Piaggio-CGE
Lunghezza 16.400 mm
Larghezza 2.500 mm
Altezza 3.440 mm
Capacità 56 posti a sedere in II classe, 46 posti in piedi[1]
Scartamento 1.435 mm
Interperno 10.200 mm
Passo dei carrelli 2.200 mm (motrice), 1.800 mm (rimorchiata)
Massa in servizio 28,6 t (motrice), 21 t (rimorchiata)
Massa vuoto 21,6 t (motrice), 13 t (rimorchiata)
Rodiggio 2 Bo
Diametro ruote motrici 900 mm
Potenza oraria 184 kW
Velocità massima omologata 50 km/h

per maggiori informazioni sulle caratteristiche tecniche delle automotrici ti invitiamo a visitare le pagine 

Wikipedia Aln 668

Wikipedia Aln 663

Fonti:

“Le Ferrovie Provinciali Modenesi” (C. Cerioli – P. Della Bona – G. Fantini | Cest Edizioni |SBN IT\ICCU\RAV\0713115

“Binari Tra il Reno e il Secchia” (G. Grandi | Vilmi Montanari Editore | ISBN 88-87309-02-07)

ilmondodeitreni.it

Wikipedia